Come trovare “il senso della vita” (esercizio)

Un trucco semplice ma efficace per trovare il tuo personale e unico senso nella vita.

Il senso della vita. Gran bella promessa vero?

Mi e’ capitato di ricevere tante email di persone le quali, quasi in preda alla depressione o disperazione mi chiedevano, “Come faccio a trovare un senso a questa vita?”

Persone anche apparentemente realizzate che ammettevano di avere una buona posizione sociale e di non avere mancanze economiche o affettive ma le quali tuttavia non riuscivano a dare un senso alla soddisfacente alla loro vita.

Ovviamente non ho risposte certe per domande del genere… perché lo scopo della vita non e’ uguale per tutti anzi, direi che e’ diverso per ognuno di noi.

Ma per ognuno di noi e’ importante scoprire quel senso.

Perché alla fine della fiera, una volta ottenuto tutto quello che vogliamo e possiamo immaginare nella vita, se non sentiamo di avere uno scopo più alto, se non siamo in grado di dare il nostro contributo nel mondo.

Ci sentiremo comunque incompleti e insoddisfatti della nostra vita.

Voglio condividere con te questo semplice esercizio che ho appreso in un corso di sviluppo personale che ho seguito recentemente, che io stesso ho usato e che penso potrebbe aiutarti a scoprire quale e’ il tuo scopo nella vita.

Esercizio:

1. Per questo esercizio devi prendere un pezzo di carta bianco.

Quello che andrai a fare poi e’ piegare questo foglio a metà.

Infine quello che dovrai fare e’ dividere il foglio in 6 parti, qualcosa di simile a questa tabella:

2. Una volta fatto questo lavoro sul primo lato del foglio, per ogni casella, dall’alto verso il basso scrivi il nome di 3 persone che non ti piacciono proprio.

Persone che potresti persino odiare.

Potrebbero essere persone che conosci, persone famose o personaggi storici.

3. Ok adesso gira il foglio e nelle altre 3 caselle del secondo lato inserisci il nome di tre persone che ami, ammiri e rispetti.

Ancora una volta, potrebbe essere chiunque.

4. Adesso prendi di nuovo il lato del foglio dove hai segnato le persone che non ti piacciono, e per ogni persona, nella casella di fianco segna la cosa che in assoluto più disprezzi in quella persona.

Quella “qualità” specifica che più non ti piace in loro. Potrebbe trattarsi del loro carattere o di cose che fanno. Scrivine una per ognuno.

5. Nel secondo lato del foglio, dove hai scritto i nomi delle persone che ammiri e rispetti. Per ognuna di queste persone scrivi quella sola cosa che in assoluto più ammiri di quella persona, il loro punto di forza che ti fa amare tanto la loro persona.

Dovrebbe apparire cosi:

Quello che stiamo facendo in questo esercizio e’ diventare consapevoli e sfruttare la tendenza del nostro cervello di proiettare qualità che noi stessi abbiamo sugli altri.

6. Adesso prendi il primo lato, quello delle persone che non ti piacciono e piega il foglio a meta in modo che tu possa vedere solo le qualità e non i loro nomi.

L’idea di questo esercizio e’ semplice, queste 3 cose e “qualità” sono cose tue che non ami e non accetti in te stesso.

Le 3 qualità dell’altro foglio invece, quelle che ammiri di più negli altri, quelle sono le tue 3 più grandi qualità che hai dentro te stesso ma non le hai sviluppate.

Non hai permesso loro di brillare.

Quindi le 3 qualità che odi nelle altre persone sono tre qualità tue che odi ma che non ammetti di avere in te a qualche livello, non le accetti.

Le altre tre invece che apprezzi negli altri sono tre qualità che vuoi sviluppare in te stesso.

Quindi secondo questo esercizio, lo scopo della vita e’ guardare nell’ombra del tuo “lato oscuro” e capire che quelle sono le tue 3 qualità negative che hai bisogno di accettare e lasciar andare.

Le altre invece sono le tue 3 qualità positive che per una qualche ragione non hai riconosciuto come tue e quindi non le hai sviluppate.

Lo scopo della tua vita potrebbe essere proprio coltivare queste 3 qualità cosi che tu possa sentire di contribuire nel mondo al fine di sentirti realizzato.

Leggi anche: Come fare chiarezza e riprendere il controllo della tua vita (+ l’errore da evitare)

Ti e’ piaciuto questo articolo? Non dimenticare di condividerlo con persone alle quali pensi possa essere utile.


Potrebbe interessarti anche...