3 FALSE credenze che frenano il tuo potenziale (e paralizzano la tua crescita)

2.3K Condivisioni

Spesso e volentieri le persone ci raccontano e/o si raccontano storie, storie false.

Falsi miti che frenano il nostro potenziale e ci bloccano.

A volte in buona fede non rendendosi conto, altre volte perché dopo vari ostacoli e delusioni hanno rinunciato a sperare in un futuro migliore.

Quindi volontariamente o meno scaricano su di te le proprie frustrazioni.

Come diceva Will Smith nel film “La ricerca della felicità”  

Quando le persone non sanno fare qualcosa, lo dicono a te che non la sai fare.

Oggi voglio evidenziare e demolire 3 di queste false storie che rischiano di frenare il tuo potenziale. Iniziamo:

1. Sicuri di se si nasce

Niente di più falso, forse alcune persone per varie ragioni sembrano più sicure di se di altre. Questo tuttavia non significa che se tu non lo sei non puoi diventarlo.

Il problema è che la maggior parte delle persone si concentra su quello che NON vuole ottenere.

Non voglio essere malato, non vogliono essere povero, non voglio soffrire.

Ma purtroppo quello su cui poggi il tuo focus lo attrai nella tua vita.

Inoltre come puoi essere sicuro di te concentrandoti su quello che non vuoi o può andare male?

E’ praticamente impossibile, non fai altro che avvelenare la tua mente è soffocare l’eroe che c’è in te.

Sfatiamo questo mito ora..

boy-false-credenze

Come dicevo prima, per essere sicuro di te lavora sui tuoi punti di forza e 

concentrati su quello che vuoi ottenere.

Libera la tua mente dalle preoccupazioni insensate e lascia spazio alle soluzioni.

Il segreto per riuscire in questa impresa? Stai attento alle parole.

Le parole che usi per descrivere, te, le persone, le situazioni ed il mondo che ti circonda determinano la tua sicurezza o la tua insicurezza.

Non solo, determinano tutta la tua vita.

Quello che hai, quello che non hai, quello che sei quello che non sei ecc.

Attraverso la parola si esprime il potere creativo. Attraverso di essa manifestiamo ogni cosa. Indipendentemente dal linguaggio che parliamo, il nostro intento si manifesta attraverso la parola. Ciò che sogniamo, ciò che proviamo e ciò che siamo realmente si manifesta attraverso la parola. La parola non è soltanto un suono o un simbolo scritto. E’ una forza, è il potere di esprimere e comunicare, di pensare e quindi di creare gli eventi della nostra vita. Quale altro animale sulla terra può parlare? La parola è il più potente strumento a disposizione degli esseri umani. E’ lo strumento della magia. Ma come una spada a doppio taglio, può creare un sogno magnifico, oppure distruggere tutto. Un filo della lama è la parola usata male, che crea l’inferno sulla terra. L’altro filo è la parola impeccabile, che crea bellezza, amore e il paradiso in terra. A seconda di come la usate, la parola vi renderà liberi o schiavi. Tutta la magia che possedete è basata su di essa.

 – Don Miguel Ruiz (I 4 accordi)

2. Il tuo passato = il tuo futuro

“E’ cosi da sempre… sono fatto/a cosi”

Ma veramente?

La maggior parte della gente non ha idea di quante persone con un passato terribile hanno trasformato la loro vita radicalmente.

Semplicemente perché preferiscono restare nella propria zona di comfort e assecondare la tendenza automatica della mente di concentrarsi sulle cose negative.

Il tuo cervello ha una buona ragione per fare questa cosa, vuole tenerti al sicuro, e’ un meccanismo di sopravvivenza.

Per gli animali funziona benissimo ma noi non siamo animali.

Noi siamo dotati di capacita uniche, noi possiamo ragionare e possiamo scegliere i nostri pensieri! Possiamo prendere decisioni consapevoli e contro-intuitive.

Quindi noi siamo in grado di capire che non siamo più nelle caverne e la maggior parte dello stress, dei pensieri negativi, delle preoccupazioni sono spesso paure infondate.

Possiamo valutare e vedere le cose per quello che sono, ne più ne meno, per poi concentrarci su quello che vogliamo nella nostra vita, non sulle cose che NON vogliamo.

Ci sono migliaia di persone che hanno trasformato il loro passato negativo in un presente straordinario.

Ti faccio qualche nome, senza allungarmi troppo puoi cercare la loro biografia completa su internet:

  • Louise Hay, una donna con un’infanzia difficile, maltrattata dal patrigno e violentata ripetutamente dal vicino di casa a soli 5 anni. Diventa l’icona internazionale del pensiero positivo.

  • Anthony Robbins, un ragazzo nato povero in una situazione famigliare difficile (sua madre divorzia e si risposa due volte), cacciato fuori di casa dalla madre con un coltello a 17 anni, dopo aver lavorato come tuttofare, dopo aver superato problemi di salute come tumori e squilibri ormonali, diventa il formatore ed il stratega numero uno al mondo aiutando decine di milioni di persone a cambiare la propria vita in meglio grazie ai suoi libri, corsi e seminari.

  • Marshall Bruce Mathers III figlio di 2 musicisti poveri abbandonato dal padre a 6 mesi che ha vissuto la maggior parte della sua infanzia in roulotte

e case popolari, con una madre drogata, varie volte bocciato, maltratto dai bulli della sua scuola e dopo aver tentato il suicidio diventa Eminem rapper, produttore discografico e attore di successo mondiale.

eminem-false-credenze

E potrei continuare…

I più scettici diranno “Si ma ci sono anche tante storie che dimostrano il contrario”.

La mia risposta è: “Tu su quali preferisci concentrarti?”

Tutti abbiamo avuto un passato più o meno difficile, prendi quello che ti serve per andare avanti dalle tue esperienze e butta via tutto il resto.

3. Hai bisogno di persone che ti danno supporto

Tante persone pensano: Non riesco ad avere successo nella mia vita perché mia madre, la mia ragazza, mia moglie, i miei amici sono negativi e non mi aiutano.

Forse lo pensi anche tu, ma la verità è che non puoi diventare chi vuoi essere se continui ad incolpare gli altri per chi sei ora.

E’ vero, avere qualcuno vicino che ti sopporta e’ una grande cosa. Nessun uomo e’ un’isola.

Ma la cosa ancor più importante e’ consolidare una fiducia in te stesso e nel tuo potenziale attraverso lo schema spiegato in questo articolo.

Nella mia infanzia e nella mia adolescenza la maggior parte delle persone che mi circondavano erano tutt’altro che positive.

Mi hanno sempre consigliato di “essere realista” che tradotto dal loro punto di vista significa più o meno vuol dire accontentarmi e sopravvivere.

Non sono stato cosi fortunato da nascere in un ambiente positivo dove tutti quelli che mi circondavano mi davano supporto.. anzi…

Ma neanche loro hanno avuto questa fortuna, quindi non facevano altro che insegnarmi quello che secondo loro era meglio per me.

Non sono nato in mezzo a persone positive tuttavia le ho cercate e le ho trovate, le persone positive.

Ci sono un sacco di persone di successo desiderose di condividere i loro consigli e le loro esperienze la fuori e pochissime persone disposte ad ascoltarle.

Cerca tu le persone di successo che vuoi nella tua vita non aspettare che bussino alla tua porta.

Se necessario trova il modo di aiutarli e/o di lavorare per loro, dai valore al loro tempo e loro in cambio condivideranno con te la loro saggezza.

Circondati di persone positive che ti tirano su e lascia andare quelle amicizie che ti tirano giù.

Se non puoi lasciarli andare perché siete parenti accettali per come sono, ignora i loro consigli se non sono qualificati e vai avanti per la tua strada.

Quando avrai dei risultati saranno quelli a convincerli. Le persone si convincono con i risultati non con le parole.

Non puoi lasciare che le persone che ti circondano decidano chi sei. Decidi tu chi sei e poi decidi chi vuoi che siano i tuoi amici.

Se vogliono tenere il passo resteranno con te, altrimenti andranno per la loro strada.

Se ti e’ piaciuto questo articolo leggi anche > “Trova il tuo scopo” la guida definitiva per trovare un “perché” solido che guidi con forza e motivazione la tua vita ogni giorno (anche quando sembra che tutto è perso)

– George Luis

2.3K Condivisioni

1 commento su “3 FALSE credenze che frenano il tuo potenziale (e paralizzano la tua crescita)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.