3 metodi per trovare la pace mentale: Come smettere di pensarci troppo

“Il potere della mente è così grande che l’uomo può trasformare i propri pensieri in realtà” – Marco Aurelio

Immagina di sentirti intrappolato in un vortice di pensieri negativi che ti portano solo stress e ansia. Ti svegli al mattino già preoccupato per la giornata che ti aspetta e non riesci a smettere di rimuginare su eventi passati o preoccupazioni future. Ti senti esausto e insoddisfatto, ma non sai come uscirne.

A volte ci sentiamo intrappolati in una spirale di pensieri negativi e distruttivi che ci portano solo stress e ansia. Questi pensieri possono riguardare eventi passati, preoccupazioni future o critiche verso noi stessi. Imparare a gestire i propri pensieri e a smettere di pensarci troppo può essere difficile, ma con i giusti consigli e un po’ di impegno, è possibile raggiungere una maggiore serenità e equilibrio. In questo articolo, ti fornirò 3 semplici consigli che nel tempo ho utilizzato per smettere di pensarci troppo. 

1. L’essenza

Impara a distinguere tra pensiero costruttivo e distruttivo: È importante imparare a riconoscere i pensieri negativi e distruttivi e a distinguerli da quelli costruttivi e utili. Quando ti accorgi di essere intrappolato in un pensiero negativo, fermati e chiediti se questo pensiero ti sta davvero aiutando in qualche modo. Se la risposta è no, allora è meglio lasciarlo andare e concentrarsi sui pensieri positivi e costruttivi.

Semplice giusto? No, so che non lo è… ma ecco un trucco per vedere le cose da un punto di vista diverso. La verità è che pensare troppo non ci dispiace se si tratta di una catena creativa di idee costruttive, detta anche flow. 

Sai no? quando fai qualcosa che ti piace e non ti rendi conto di quanto rapido passa il tempo. Il vero problema del pensare troppo è quando questo pensare non serve a niente e ti blocca. 

Prova a scriverli su un foglio e confrontali con la realtà oggettiva. Chiediti se sono razionali, chiediti se sono utili. Chiediti se sono sotto il tuoi controllo, se puoi fare qualcosa per cambiare la situazione o meno. 

Se non puoi farci niente, prova a lasciarlo andare questo pensiero, accettando razionalmente che continuare a pensarci non risolverà le cose e concentrati invece su una possibile soluzione.

Esempi e possibili soluzioni.

Rimuginare su un errore commesso in passato e non riuscire a smettere di pensarci. / Non puoi cambiare il passato ma puoi impegnarti per migliorare te stesso ed evitare di ripetere questo errore.

Preoccuparsi eccessivamente per il futuro e non riuscire a godersi il presente. / Il futuro non è qualcosa di tanto lontano. Il futuro è il prossimo minuto, la prossima ora, il prossimo giorno. Se continui a preoccuparti il tuo futuro sarà fatto solo di preoccupazioni e inattività. Inizia a fare qualcosa, provaci, sbaglia e andando avanti imparerai a migliorare qualsiasi cosa decidi di provare. 

Essere troppo critico verso se stessi e non riuscire a vedere i propri successi. / Quando ti trovi a sub estimarti fermati e chiediti se veramente è cosi o meno. Porta delle probe a te stesso per sostenere entrambe le affermazioni. Vedrai che riuscirai cosi a vedere che stai facendo anche dei progressi, solo che le cose negative hanno in impatto emozionale maggiore e quelle positive sono più facili da ignorare.

Essere troppo concentrati sul giudizio degli altri e non sentirsi mai abbastanza. / Non possiamo accontentare tutti e non possiamo essere accontentati da tutti. Possiamo solo osservare e accettare che le persone hanno diversi valori che possono essere in linea o meno con i nostri e cercare di vivere la nostra vita rispettando e cercando di non essere la causa del male degli altri. 

Essere sempre distratti dalle preoccupazioni e non riuscire a concentrarsi su ciò che si sta facendo. / Se c’è qualcosa che sai di dover risolvere ma nel dubbio la rimandi, fallo adesso. Rimandare non cambierà le cose e prima la fai meno difficile sarà. Se andrà bene o meno per lo meno potrai andare avanti e smettere di preoccuparti.

2. L’azione e la gratitudine

A volte per smettere di pensare la cosa migliore da fare e agire.

Individua delle attività che ti possono aiutare.  Puoi imparare a gestire lo stress del pensare troppo attraverso pratiche quotidiane come la respirazione profonda, la meditazione, lo yoga o l’esercizio fisico. O semplicemente il buon vecchio lavoro fisico.

Pulisci la tua camera. Spazza il giardino. Lava la macchina. 

Pensando ti vengono in mente altre preoccupazioni ma agendo ti vengono in mente altre soluzioni.

Inoltre una cosa che ho trovato particolarmente utile per smettere di perdermi nel circolo vizioso dei pensieri negativi e la gratitudine. 

Le persone che sono grate per le cose piccole che hanno già, sono più felici semplicemente perché allenano la mente ad osservare in modo razionale e obiettivo il fatto che.. non proprio tutto va male nella nostra vita.

“La gratitudine non è solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre.”

Marco Tullio Cicerone

3. La prospettiva

Spesso, i nostri pensieri negativi possono sembrare insopportabili e difficili da gestire da soli. Condividere i propri pensieri e sentimenti con qualcuno di affidabile, come un amico o un professionista, può aiutare a metterli in prospettiva e a trovare nuovi punti di vista. 

Trova una persona degna di fiducia parla dei tuoi pensieri e ascolta cosa ha da dire. Probabilmente lui o lei, essendo distaccato dal tuo problema può individuare una soluzione che tu al momento non riesci a vedere. 

Quindi, smettere di pensarci troppo può essere difficile, ma ci sono alcune cose che possiamo fare per aiutarci a superare questi pensieri negativi e migliorare la qualità della nostra vita.

Primo, possiamo imparare a distinguere tra ciò che dipende da noi e ciò che non dipende da noi e concentrarci solo su ciò che dipende da noi. Possiamo allenare la mente attraverso la meditazione e la contemplazione per imparare a concentrarci solo su ciò che è importante.

In secondo luogo, possiamo imparare a lasciar andare i pensieri negativi e a concentrarci sul presente, apprezzando ciò che abbiamo e agendo con gratitudine.

Infine, possiamo imparare a parlare con gli altri e avere relazioni sane e affidabili. Condividere i propri pensieri e sentimenti con amici e familiari di fiducia può aiutare a mettere i pensieri in prospettiva e a trovare nuovi punti di vista.

Ti lascio con questa citazione di Viktor Frankl, un medico e psichiatra austriaco che ha sperimentato la prigionia nei campi di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale. 

“Tutto può essere tolto ad un uomo ad eccezione di una cosa: l’ultima delle libertà umane – poter scegliere il proprio atteggiamento in ogni determinata situazione, anche se solo per pochi secondi.”

Tip Bonus: Trova una meta

Trovare uno scopo nella vita può essere un modo efficace per smettere di pensare troppo e concentrarsi su ciò che è realmente importante. Quando si ha un obiettivo, si ha una direzione nella vita, si è meno inclini a vagare senza meta, a preoccuparsi troppo del futuro o a rimuginare sul passato.

“La vita non è mai resa insopportabile dalle circostanze, ma solo dalla mancanza di significato e scopo.” – Viktor Frankl (Alla ricerca di un significato della vita)

Uno scopo può aiutare a dare un senso alla vita e a trovare una motivazione per continuare ad andare avanti, anche nei momenti difficili. Inoltre, quando si ha un obiettivo da raggiungere, si è più concentrati sul presente e meno inclini a lasciarsi distrarre dai pensieri negativi o dalle preoccupazioni.

Leggi anche l’ebook gratuito “Trova il tuo scopo” per capire meglio come puoi compiere il tuo percorso di crescita.

 

Di George Luis

George Luis è un ricercatore appassionato di strategie e soluzioni per una vita produttiva, sana e felice. La sua missione è condividere cosa ha imparato e sta imparando nel suo percorso di crescita e sviluppo personale contribuendo cosi alla realizzazione delle persone che decidono di migliorare la propria vita, fornendo loro "ricette" e "scorciatoie" per ottenere risultati positivi e significativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.